INNOVATIONS LAB srl Via C.Lombroso 42, 25128 Brescia
Soluzioni per l'impresa

Decreto Cura Italia: le agevolazioni e gli sgravi per le imprese

Sostegno finanziario alle piccole medie imprese. Nel Decreto Cura Italia, il Governo ha messo in campo delle misure per contrastare l’emergenza economica causata dal Coronavirus. Una serie di disposizioni che hanno l’obiettivo di fronteggiare la carenza di liquidità di quelle imprese la cui attività è stata danneggiata dalla diffusione della pandemia. Contenere i danni subito dall’economia è infatti il primo obiettivo dei provvedimenti visto che le piccole medie imprese rappresentano un tassello fondamentale del tessuto economico dell’Italia.

Le principali agevolazioni fiscali per le PMI

Il Decreto prevede per i settori più colpiti la sospensione, senza limiti di fatturato, dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria per i mesi di marzo e aprile, insieme al versamento Iva di marzo. Sono inoltre sospesi i termini degli adempimenti e dei versamenti fiscali e contributivi per le imprese con un fatturato fino ai 2 milioni di euro. Stop fino al prossimo 31 maggio anche ai termini relativi alle attività di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso, da parte degli uffici dell’Agenzia delle Entrate.Imprese

Il Decreto Cura Italia, inoltre, ha introdotto degli incentivi e dei contributi per gli interventi di sanificazione e per aumentare la sicurezza sul lavoro. Saranno destinati alle imprese attraverso la concessione di un credito d’imposta, nonché di contributi attraverso la costituzione di un fondo Inail. Ai negozi ed alle botteghe, inoltre, è riconosciuto un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione del mese di marzo.

Stanziati dal Governo 400 miliardi di euro destinati alle imprese

Alcune delle misure contenute nel Cura Italia si sono concretizzate attraverso il cosiddetto Decreto Liquidità. Per rispondere alla crisi causata dal Coronavirus, il Governo ha stanziato 400 miliardi di euro, di cui 200 destinati al mercato interno e altrettanti all’export. Un intervento poderoso da parte dello Stato per scongiurare il collasso dell’imprenditoria italiana, soprattutto delle PMI. I fondi saranno concessi alle imprese tramite dei prestiti con lo Stato che farà da garante.

Il decreto contiene inoltre anche delle misure per la sospensione delle tasse e dei contributi per i mesi di aprile e maggio. Sono previsti anche degli sgravi per la produzione delle mascherine e dei dispositivi di protezione. La manovra prevede, infine, anche lo stop ai termini delle agevolazioni prima casa e il rafforzamento del Golden Power per difendere gli asset nazionali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: